Ciò che conta è dove Obama non ha acquistato il loro cucciolo

Il primo cucciolo della Prima famiglia è di razza pura come viene, un cane da acqua portoghese di nome Bo, un dono della famiglia del senatore Ted Kennedy, che ha tre cani da acqua portoghesi. Accettando Bo di 6 mesi, che era stato restituito all’allevatore da un’altra famiglia, penseresti che i gruppi per i diritti degli animali (AR) sarebbero stati soddisfatti della scelta del presidente Invece, PETA (People for the Ethical Treatment of Animals) e il La Humane Society degli Stati Uniti è stata molto critica nei confronti di Obama perché non ha adottato un cane da ricovero, come se in qualche modo i cani nei rifugi soffrissero solo perché Obama ha scelto un cane da un allevatore.

Per essere assolutamente chiari & quot; adottare un animale da riparo è un modo in cui le persone comuni possono fare qualcosa di straordinario, è relativamente poco costoso e potresti potenzialmente salvare una vita. È un’ottima cosa adottare un animale da rifugio.

Tuttavia, sono stufo e stanco dei gruppi AR che incolpano gli allevatori responsabili per i mali dei rifugi per animali, come se in qualche modo dovessero incolpare di troppi animali abbandonati e troppo pochi di essere adottati.

Quando ho iniziato a scrivere questa colonna quasi 15 anni fa, la maggior parte delle persone considerava i cani e i gatti del rifugio danneggiati i beni ed erano riluttanti ad adottare. Questa falsa percezione non è più accettata come un fatto. Le adozioni di rifugi sono aumentate, e in molti posti anche in alto. In effetti, oggi, alcune comunità hanno addirittura carenza di cani adottabili, quindi li “importano” da altre città, contee o stati in cui c’è abbondanza di rifugi pieni. Nel frattempo, gli sterilizzatori / neutri sono in aumento e la sovrappopolazione è in calo in molte parti dell’America. Una complessa rete di volontari premurosi salva cani di razza pura e gatti con pedigree, strappandoli dai rifugi (liberando spazio lì per gli altri) e portando coloro che vengono salvati in ambienti domestici per essere adottati.

Quando sottrai i cani e i gatti considerati inadattabili per motivi comportamentali e / o di salute, stiamo facendo meglio che mai quando si tratta di adozioni. Tuttavia, SÌ SÌ SÌ & quot; assolutamente troppi animali languiscono e muoiono nei rifugi. Non sto ignorando questo fatto tragico.

Sfortunatamente, le organizzazioni per i diritti degli animali (AR) hanno condannato Obama per non aver scelto un cane da ricovero. Obama non è solo. Joe Biden è stato aggredito per aver acquistato un pastore tedesco di razza pura. Infatti, secondo questi gruppi RA estremi, chiunque acquisti un cane di razza pura o un gatto con pedigree da un allevatore è considerato un animale direttamente responsabile che muore nei rifugi. Questo atto di fede è semplicemente sbagliato.

Gli animali acquistati da allevatori coscienziosi raramente atterrano nei rifugi perché, secondo la maggior parte dei contratti, devono essere sterilizzati o castrati, e se qualcosa va storto quegli animali dovrebbero essere restituiti all’allevatore. Questo è esattamente quello che è successo al cucciolo di Obama che purtroppo si è rivelato poco adatto alla sua prima casa. È stato restituito all’allevatore, piuttosto che scaricato sulla porta di un rifugio. Se in qualche modo, in qualche modo quel cucciolo fosse atterrato in un rifugio, il portoghese Water Dog Rescue lo avrebbe salvato.

In effetti, i gruppi AR lo hanno al contrario & quot; gli allevatori responsabili sono una parte della soluzione, non una parte del problema. I problemi iniziano con gli idioti che allevano animali per tutte le ragioni sbagliate, non appartengono a un club di razza o considerano la genetica nel loro allevamento casuale; sperano semplicemente di fare un dollaro.

In totale colpa sono i negozi di animali (le cui forniture provengono da allevamenti di cuccioli e magazzini commerciali) che vendono a chiunque abbia denaro (gli allevatori credibili sono esigenti e intervistano gli acquirenti in prospettiva).

Soprattutto, secondo i dati, ecco i motivi per cui gli animali più spesso atterrano nei rifugi: sono i proprietari che non possono affrontare un problema di comportamento e non possono trovare o non si preoccupano di cercare un aiuto adeguato; trasferirsi ma senza portare l’animale domestico; persone che affittano un appartamento o acquistano un condominio dove gli animali domestici non sono ammessi ma vengono presto scoperti così l’animale perde; o sempre più semplicemente non possono più permettersi di mantenere l’animale. Sempre più spesso, molti cani vengono confiscati a bande e altri “cattivi”.

Affrontare tutti questi problemi è ciò su cui dovremmo lavorare tutti & quot; non preoccuparsi degli allevatori che agiscono in modo responsabile.

Se i gruppi AR avessero letteralmente fatto a modo loro & quot; in base alle proprie dichiarazioni & quot; non ci sarebbe stato alcun allevamento. Il loro mantra è sostenere che tutti gli allevatori se ne vadano e che ogni singolo animale sia “Bob Barkerized” (sterilizzato o castrato). Se ciò dovesse accadere letteralmente, i gatti Maine Coon sarebbero presto in pericolo come il ghepardo; e American Cocker Spaniel o, per quella materia, i cani da acqua portoghesi sarebbero minacciati quanto l’African Wild Dog.

Fatti sentire in colpa e spinti a fare pubbliche relazioni positive, gli Obama daranno un contributo alla Humane Society di Washington (D.C.). Bello. Ma gli Obama non hanno nulla di cui sentirsi in colpa. Se acquisti un cane da un negozio di animali o da un allevatore spericolato, ora dovresti sentirti in colpa. Ma non è quello che ha fatto Obama. In effetti, non hanno effettuato alcun acquisto poiché Bo era un regalo della famiglia Kennedy. Salvare un animale da un rifugio va bene, ma lo è anche scegliere un allevatore amorevole e responsabile & quot; queste due scelte non si escludono a vicenda.

Ciò che conta è dove Obama non ha acquistato il loro cuccioloultima modifica: 2020-12-07T09:45:31+01:00da igorbukov
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento